Impressioni di Brianza

Questa pagina è una sorta di divertissement, un esercizio per cogliere impressioni brianzole utilizzando gli strumenti che appena venti anni fa erano impensabili se non nelle mani e per le menti degli artisti.

Giocando un poco con il ritocco fotografico - ossia pennellate, tonalità di colori o poco più, davvero al minimo della banalità rispetto alle potenzialità di Photoshop e dintorni - giusto qualche clic sugli originali, mi sono divertito a trasformare panorami, scorci e quant’altro di brianzolo in possibili impressioni, emozioni per chi vuole e per chi le prova.

Con il tempo ho smesso di scrivere del mio personale sconcerto nelle pagine degli originari Finestra sul Cortile, piccolo osservatorio e pillole, perché l’unica vera impressione è che la miseria morale si sia impadronita negli ultimi tempi di questa terra. Spargendo in lungo e in largo velenose verba i danni sono stati inevitabili.

Chissà quando si ricomincerà a seminare qualcosa di buono! Questa Brianza è cosa assai diversa da quella che ho conosciuto al mio arrivo, ormai quasi trent’anni fa. Al momento sono possibili solo parole di speranza, perché nonostante tutto non mancano persone di buona volontà che faticano ogni giorno a conservare e trasmettere quei valori di cui andava fiera.

Le immagini giocate servono a conservare anche la personale impressione di quei tanti luoghi – spesso strenuamente difesi dal cemento dalle poche persone di buona volontà, magari irrise da chi ogni giorno decide del destino dei brianzoli - che nel paesaggio di questa terra prendono per mano il cuore e riconciliano con l’umana bellezza.

Pure ne avrei di motivi, ma non riesco a non amarli questi luoghi. Ancora come ai primi tempi, all’inizio degli anni ’80, quando la Brianza cominciava a diventarmi familiare. E il gioco di trasformarli forse nasconde il desiderio di conservarli come sono, com’erano.

Se poi ci fosse qualcuno a cui le immagini di questi album piacciono particolarmente e volesse in qualche modo utilizzarle – le immagini qui inserite sono ovviamente appena buone per il Web – con annessi liberatorie e diritti, basta una mail dai contatti di questo sito.